martedì, ottobre 14, 2008

Natale sull'isola

milioni forse, questo no,
non mi da' coraggio e conforto
milioni di persone forse, questo no,
non mi da' speranza e allegria
la bassa marea scopre rughe e cellulite

qui sull'isola il vino è finito da un paio di giorni che paiono mesi
sulla mia vita trovarono scritto
"da consumare preferibilmente in poco tempo, non ci sono effetti collaterali"
erano i giorni in cui potevi avere in giardino un cavallo bianco
e un pinolo di bagnoschiuma vidal sulla mensola vicino alla vasca da bagno

tra venti anni verrá natale mi promisero tempo fa,
e adesso credo proprio ci stiamo avvicinando
se non è questo,
sicuramente il prossimo sarà natale,
e allora chissà se cambierà qualcosa

cieli striati di bianco appena appena,
da molto non si vedono più le linee lasciate dagli aerei,
maldestramente elaborate dal vento freddo di quelle alte quote.
e il vino è finito qui sull'isola
non importa quanti milioni forse di dollari

no, forse questo
non è l'anno in cui
arriverà il natale
magari è arrivato
e nessuno se n'è accorto

Nessun commento: