sabato, luglio 18, 2009

Sguiscia la mano

Sguiscia la mano
Come un serpentillo
Il tassista indica
Scorciatoie e trucchi
Congestione costipazione
Il resto è pioggia e Varsavia
Dove gli umani
Parlano ancora polacco
Resta appiccicato
Sentore di agrodolce
Sudato come questo cielo
l'Europa chiude le sue porte
Dietro il mio passaggio
Un tuffo nel mar nero
E quel che di Polonia rimane
Si laverà via in un hotel bulgaro

/Ant

Nessun commento: