lunedì, aprile 15, 2013

Trip advisor presenta: Ristorante "Il Transatlantico"

Grande posto, pochi tavoli, camerieri demotivati ma numerosi, tanto che alcuni fumavano e giovano a poker fuori sul marciapiede, che il posto dentro scarseggiava.
La signora che ci ha servito al tavolo, la mattina potevi trovarla in giro tra gli ombrelloni, a fare i massaggi in spiaggia, non molto efficaci, ma del resto, cosa pretendere per 5 euro? Per qualcosina in più fa anche da badante, te lo stira e te lo ammira (questo non l'abbiamo provato però).
Menù classico: spaghetti con lo scoglio dentro, salmonella locale, e un pesce che sembra Max Pezzali degli 883. Negli anni 80 ci hanno mangiato Scialpi, Falco e Cristina Da Vena, e a quanto ci risulta sono ancora vivi; ci sono ancora le foto con il proprietario, vestito come uno degli Spandau Ballet.
Qualche giorno prima della sua morte c'è andato anche Maurizio Mosconi, c'è chi dice che ascoltando al contrario una delle sue interminabili bestemmie su Youtube, si possa distinguere chiaramente il menù del ristorante, con prezzi in lire e tutto.
Intanto che arrivava l'antipasto ci siamo finiti due sudoku a testa, livello di difficoltà medio. Grandiosa l'idea di un cameriere di mettere a disposizione delle settimane enigmistiche e delle matite, giusto per ingannare l'attesa. Dopo bisogna cancellare però, come gesto di cortesia per gli altri avventori.
La serata si è animata quando un'anziana ha trovato un molare tra gli spaghetti, facendone partecipi tutti gli altri clienti. Dopo un po' di sgomento la situazione si è risollevata: il molare era stato perso proprio dalla stessa donna.
L'aiutante malese del cuoco per 2 euro ci ha inciso sopra il nome della signora e ne ha fatto un magnifico portachiavi.
Tutto è bene quel che finisce bene, insomma, a parte la morte di un cameriere durante il secondo turno, compensata immediatamente dall'ottimo limoncello della signora Maria, la madre del proprietario, fatto con il limoni coltivati nella loro tenuta dietro al termovalorizzatore, località Controvento.
Ampia l'area dedicata ai bambini, stile ikea, con palle di gomma, recinto spinato, minizoo con il somaro Tobia capace di esilaranti erezioni a comando (bastava un fischio).
Per i pensionati, ogni fine mese, si organizza la 24 ore del videopoker con macchinette elettroniche rubapensioni; si rilasciano certificati di morte, se serve la cremazione la possono fare sul posto, lato barbecue.
Rapporto prezzo-prestazioni a seconda delle prestazioni, talvolta anche anali.
Ogni sera, a mezzanotte spettacolo di sgommate nel parcheggio organizzato dal proprietario, che ha l'hobby delle macchine truccate.

Nessun commento: