venerdì, giugno 14, 2013

Correzioni

Il correttore automatico toglie il senso delle mie volgarità, mi porta in un mondo pulito dove le parole non tagliano e non funzionano.
È la madre di un soldato che gli dà un buondì motta prima di partire in guerra.
È il quadrettino sfuocato in mezzo alle gambe aperte dei giapponesi nudi.

Nessun commento: