venerdì, gennaio 10, 2014

piume

quelle piume sempre presenti e invisibili
mi pizzicano il naso, sembro un cocainomane raffreddato.
navigo la rete e l'autobus naviga tra cinquecento rosse fiammanti che gridano "enjoy" e moto che si sfidano bruciando il viale forlanini.
ho chiesto a google la miglior opinione su questa sera fresca, e mi ha detto di correre, prima che l'ultimo negozio chiuda, a farmi tatuare sul braccio il logo di Vuitton.
sono io quello che stanotte, nel percorso da qui a casa, spegnerà tutte le lampadine che il natale ha dimenticato accese.

Nessun commento: