mercoledì, maggio 21, 2014

il cane sushi

sto qui seduta con il cane che sa di bio presto e si fa accarezzare solo da me.
gli ho chiesto se gli piace il cane ma lui mi ha guardato con l'aria stanca di un criceto che ha appena finito 4 ore di ruota: ho capito che il cane lo vedo solo io; non so perché ma l'ho chiamato Sushi.
quando lui mente il cane Sushi mi guarda e mi porge la zampa destra, anzi la alza proprio. 

lui mi dice che è bravo a guidare veloce e che avrebbe potuto fare il pilota di formula tre, che ha dei tatuaggi nascosti che non fa vedere a nessuno ma che se voglio, magari me li mostra stasera, che non ha la ragazza perché è difficile trovare una che stia dietro ai suoi ritmi. 

e intanto fuma e fuma e a me piace vederlo come un essere di un altro pianeta che può solo respirare fumo. il fallocrate pianeta Marlboro dove tutti gli uomini fumano e sparano cazzate, dove gli uomini non hanno paura di guardare le donne negli occhi, dove le donne hanno occhi nel reggiseno. 

Il cane Sushi alza la zampa destra in continuazione, che sembra sia stato addestrato da Mussolini in persona... io lo ricompenso tirandogli una nocciolina; Sushi diligentemente la lecca e la mette da parte: per quanto cane, non apprezza questa roba da discount. 

quando prima mi ha baciata mi è sembrato imbranato; il cane Sushi ne ha approfittato per mettere tutte le noccioline nel suo piattino. un bravo cane da riporto. 

il suo bacio é circospetto e incognito, il bacio di colui che teme di essere scoperto, il bacio che promette una avventura fugace e insipida, il bacio di chi nasconde una ex nel cassetto ikea montato male, il bacio che fa uggiolare il cane Sushi in romanesco. 

lui prende un'altra nocciolina e mi dice che in questo posto le noccioline sembra che non finiscono mai, e lui ne mangerebbe a chili, e ordina un altro gin liscio. 

buono a sapersi, clicco su trip advisor​ e posto questo raffinato commento gastronomico sulle noccioline, lo notifico a Super Pippo ma tutto questo non glielo dico, sono i segreti di una ragazza commessa connessa come me. 

mi tuffo nell'oblio ghiacciato di un vodka pesca lemon; dicono che se bevuto in una notte di luna il pesca lemon ti porta indietro la persona amata; il cane Sushi ride e saluta romanamente ma solo io posso vederlo.

Nessun commento: