venerdì, luglio 17, 2015

ascensore

ascensore

se fossi un bottone non potrei premermi da solo

 
biodegradabile5
un metro quadro azzurro e bianco
rapisce la parte leggera e sale via
smog colpevole di luce la reclama

uno stadio foderato di specchi
e dappertutto c'ero io piccolo
abbastanza da cantare il rumore

ogni telefonata raccontava un amore
e il dio di ognuno era buono e diverso
promise una notte tutta blu scuro

regalavano palline di gomma quel giorno
sperando di ispirare un mondo migliore
ma rimasero solo palline di gomma

Nessun commento: